© 2019 by Mario Conti & Antonio Isca

vistavisione@gmail.com

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • w-flickr

VALLI DI COMACCHIO, ORIZZONTALE SERENITA' SENZA TEMPO

traduzione inglese del testo

MARIO CONTI, GRAZIA BROGI

Nei 54.000 ettari del Parco Regionale del Delta del Po, versante Emilia-Romagna, patrimonio dell’umanità per l’Unesco, il tempo scorre con la lentezza placida del fiume, con il ritmo solenne del romanzo di Bacchelli. La velocità appare come una ferita, non è consona al paesaggio; il modello di vita è operoso e concreto, ma allo stesso tempo orizzontale e disteso. La modernità è nell’attenzione al territorio e ai suoi equilibri, tanto da parte delle amministrazioni quanto degli abitanti, è nelle tecniche agricole; ma il colpo d’occhio è senza tempo. Una serenità condivisa addirittura dal fenicottero rosa che, una volta di passo, ora ha preso a nidificare.


E’ lo spirito che ci ha avvolto scattando queste foto, mentre giravamo in bicicletta o in battello in un paesaggio disegnato dall’acqua. Sull’acqua stanno appollaiati i capanni con le loro reti sospese, la pesca e l’itticoltura significano tradizione ed occupazione, le si salvaguarda e indirizza con premura; tanto più che i mutamenti dell’ambiente stanno minando il viavai stagionale delle anguille in arrivo o in partenza per l’oltreoceano.


Più in là, fuori vista, Ferrara e l’abbazia di Pomposa declinano in chiave urbana e religiosa l’austera civiltà del luogo.

VISUALIZZAZIONE:
Computer e tablet
Cliccare sulla prima foto. Poi continuare a cliccare, o usare le freccine destra e sinistra.

Telefono: Toccare la prima foto. Poi scorrere col dito le immagini.

1/14